E’ di Valbrembo il risotto trionfatore del “Marietta 2012”

E’ di Valbrembo il risotto trionfatore del “Marietta 2012”.

 

E’ responsabile di una filiale di banca e ha la passione per i fornelli. Nessun professionismo, solo sacro fuoco sulle orme di Pellegrino Artusi. Si chiamaRaffaella Bugini risiede a Valbrembo in provincia di Bergamo ed è la vincitrice del Premio Marietta 2012, il concorso nazionale per cuochi dilettanti, dedicato alla fedele governante dell’Artusi, Marietta Sabatini. La Bugini ha strabiliato la giuria, presieduta da Verdiana Gordini, con il suo “Risotto al Moscato di Scanzo con biligòcc e fonduta di strachitund”, ispirato al celebre manuale artusiano. A lei vanno mille euro e soprattutto il prestigioso riconoscimento di “erede” di Marietta Sabatini, colei che ha condiviso centinaia e centinaia di ricette insieme al padre della cucina italiana. La consegna del Premio è avvenuta nella Chiesa dei Servi, ed a farlo è stata Margarita Fores fulcro del recente accordo tra Casa Artusi e Manila nella Filippine, ospite della festa.

Annunci

Valbrembo- Picchiano e rapinano una prostituta Due uomini arrestati a Palazzago – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Picchiano e rapinano una prostituta Due uomini arrestati a Palazzago – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

 

Hanno minacciato una prostituta con un coltello, poi l’hanno picchiata e rapinata della borsetta. È in ospedale la 34enne albanese che domenica sera, poco dopo mezzanotte, è stata aggredita da due uomini in via Avellino, a Valbrembo: i medici l’hanno medicata e dovrebbe guarire in una ventina di giorni.

I due aggressori sono stati invece arrestati poco dopo la rapina: dalle informazioni raccolte sull’auto dai carabinieri di Villa d’Almè, i militari li hanno rintracciati a Palazzago: si tratta di un bergamasco di 39 anni e di un italiano di 35.

Valbrembo «Tigre e coccodrilli da confiscare» Ma le Cornelle presentano ricorso – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

«Tigre e coccodrilli da confiscare» Ma le Cornelle presentano ricorso – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

 

Il giudice Donatella Nava ha chiesto la confisca di una settantina di animali del Parco delle Cornelle di Valbrembo. Il legale della famiglia Benedetti che gestisce il Parco – tuttora aperto al pubblico –, ovvero l’avv. Emilio Gueli ha già fatto ricorso in Cassazione.

La richiesta del magistrato è collegata a un processo a carico del fondatore Angelo Ferruccio Benedetti, morto lo scorso novembre, riguardante l’importazione di animali che sarebbe avvenuta in modo illegale, priva di certificazioni e senza rispettare le convenzioni internazionali. Gli animali soggetti a confisca sono diversi e fra gli altri una tigre, coccodrilli, lemuri, un rinoceronte.

Valbrembo – Danza e musica al Donizetti Domenica c’è «Dreamers» – Cultura e Spettacoli – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Danza e musica al Donizetti Domenica c’è «Dreamers» – Cultura e Spettacoli – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

 

Una favola contemporanea messa in scena dalla Dragomoro Events che punta anche a conferire visibilità ai giovani talenti locali: sul palcoscenico del Donizetti, prima dell’inizio della dance opera, si esibirà un emergente giovane percussionista legato all’associazione «Nel mondo della musica» di Valbrembo diretta da Claudio Locatelli. Inotre, tra il primo è il secondo atto di Dreamers, il pianista Davide Locatelli darà un saggio delle sue capacità interpretative attingendo a spartiti di notevole difficoltà tecnica. 

Valbrembo – «Confiscate 70 animali al parco delle Cornelle» – Corriere Bergamo

Dal parco delle Cornelle bisogna portar via una settantina di animali: a dirlo è il giudice del tribunale di Bergamo Donatella Nava, che poco più di una settimana fa ha firmato un’ordinanza di confisca, già trasmessa alla procura della Repubblica. L’atto deriva però da un procedimento penale a carico di Angelo Benedetti, il fondatore, scomparso lo scorso novembre. Ma la famiglia Benedetti, che gestisce le Cornelle, non ci sta assolutamente. Il legale Emilio Gueli ha già impugnato l’ordinanza, con un ricorso immediato in Cassazione.

Gli esemplari in questione, secondo il giudice e secondo le precedenti indagini del Corpo Forestale dello Stato, sono stati importati illegalmente in Italia, senza una provenienza certificata e quindi senza rispettare la convenzione internazionale sul commercio di animali selvatici e di specie protette. Un rinoceronte, i lemuri, una tigre, i coccodrilli: sono solo alcuni degli animali da confiscare. Il provvedimento si riferisce a non molte specie, ma a più esemplari per ognuna. E non c’entra nulla con le condizioni degli animali che vivono nel parco, notoriamente ben trattati.

via«Confiscate 70 animali al parco delle Cornelle» – Corriere Bergamo.

Una bergamasca di Valbrembo in finale al Premio Marietta con un risotto tutto orobico

E’ responsabile di una filiale di banca e ha la passione per i fornelli. Nessun professionismo, solo sacro fuoco sulle orme di Pellegrino Artusi. Si chiama Raffaella Bugini risiede a Valbrembo in provincia di Bergamo ed è arrivata in finale a Forlimpopoli nel concorso nazionale per cuochi dilettanti, dedicato alla fedele governante dell’Artusi, Marietta Sabatini. Domenica 17 giugno a partire dalle 9,30 sarà ai fornelli della scuola di Cucina di Casa Artusi a Forlimopopoli, per realizzare il suo “Risotto al Moscato di Scanzo con biligòcc e fonduta di strachitund”, ispirato al celebre manuale artusiano, “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”. A vagliare questo primo piatto sarà una giuria presieduta da Verdiana Gordini, presidente dell’Associazione delle Mariette. In palio mille euro e soprattutto il prestigioso riconoscimento di “erede” di Marietta Sabatini, colei che ha condiviso centinaia e centinaia di ricette insieme al padre della cucina italiana, Pellegrino Artusi.

La Bugini se la dovrà vedere con una commessa di Genova (Gabriella Zambolin, “Tagliatelle smeraldine al basilico di Prà con sugo di astice”), una psicologa di Abano Terme di Padova (Barbara Siano, “Tagliatelle gialle al rosmarino con sugo de musso”), un portalettere di Sesto San Giovanni (Diego Ferrandello, “Maccheroni al con ragù di agnello”) e un edicolante di Capriglia Irpina in provincia di Avellino (Erminio Picariello con i “Maccaronari con i mogliatielli al sugo”).

La premiazione avverrà nella stessa giornata di esecuzione delle ricette, domenica 17 gennaio alle 20,00 nel corso della Festa Artusiana.

viaUna bergamasca di Valbrembo in finale al Premio Marietta con un risotto tutto orobico.