Valbrembo – Pilota di elicottero per un giorno: a Valbrembo si può! | Aerei e Spazio: tutto dal mondo del volo | Non Solo Aerei

Si, grazie ad Helispin, scuola di volo operativa dall’aereoporto di Valbrembo. La scuola ha organizzato per l’autunno tre iniziative:

1 ora con l’elicottero, dedicato a chi vuole avvicinarsi al mondo del volo verticale; 30 minuti di presentazione della macchina, delle sue parti principali, dei comandi e 30 minuti di volo panoramico attorno all’aeroporto con i doppi comandi, per provare a pilotare l’elicottero.

Introduzione al volo dell’elicottero, per chi vuole approfondire la conoscenza di questo fantastico mezzo grazie ad una giornata intera per conoscere da vicino l’elicottero, le sue caratteristiche e le sue potenzialità. Il programma prevede durante la mattina 3 ore di formazione teorica sulla storia, sul funzionamento e sulla sicurezza del Robinson R22. Nel pomeriggio invece vi è un walk around del velivolo con la spiegazione dell’utilizzo dei comandi di base e un volo panoramico di 30 minuti.

il corso per ottenere la licenza:

Brevetto PPL(H): percorso di formazione per l’ottenimento del brevetto di pilota privato di elicottero.

Brevetto CPL(H): supporto didattico e operativo per l’ottenimento del brevetto di pilota commerciale.

Per il comandante Rovedatti “I nostri incontri offrono l’opportunità di scoprire l’elicottero e avvicinarsi alla cultura aeronautica alla portata di tutti, soprattutto dei giovani”.

viaPilota di elicottero per un giorno: a Valbrembo si può! | Aerei e Spazio: tutto dal mondo del volo | Non Solo Aerei.

Valbrembo – In Comune nasce lo sportello energia – Corriere Bergamo

Sostenibile (PAES) in cui Curno è capofila tra i comuni partecipanti (Mozzo e Valbrembo). Si tratta di un documento che fotografa la situazione del paese dal punto di vista ambientale, e a seguito di un’analisi del patrimonio dell’intero comune, si suggeriscono le azioni utile per ridurre i consumi e diminuire le spese. “La situazione ambientale è pesante -spiega Serra- abbiamo un’ alta densità abitativa e il traffico è intenso”. Secondo il sindaco, per sensibilizzare la cittadinanza è necessario fare molta comunicazione e “Trovare i modi affinché i cittadini entrino nell’ottica del miglior consumo. Ci proponiamo di programmare degli interventi, agendo con la cittadinanza attraverso delle campagne informative”. La grande novità riguarda la nascita dello sportello energia, dove ci saranno tecnici qualificati a cui i cittadini potranno rivolgersi per avere informazioni, che dovrebbe essere attivato entro la fine dell’anno.

viaIn Comune nasce lo sportello energia – Corriere Bergamo.

Valbrembo/Radon – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

radon - Cronaca - L'Eco di Bergamo - Notizie di Bergamo e provincia

Ma quanto radon c’è, mediamente, negli edifici della Bergamasca? I dati sono stati al centro del convegno promosso dall’Asl, in programma oggi nella sede di via gallicciolli.

I motivi di preoccupazione non mancano : basta dare un’occhiata alla cartina allegata per capire il perchè. Il radon è particolarmente presente nell’Alta Valle Seriana (Valbondione, Gandellino, Gromo, Premolo, Oneta, Villa d’Ogna, Clusone, Castione), con picchi a Valgoglio e a Parre; nella zona di Cazzano S.Andrea, Piario, Endine, Monasterolo, Berzo San Fermo; a Capriate, Cisano, Brumano, Locatello, Valsecca, Corna Imagna, Ambivere, Mapello, Presezzo, Mozzo, Valbrembo, Stezzano, Comun Nuovo, Zanica, Calcinate, Pedrengo, Scanzo, Credaro, Zandobbio.

Tutti Comuni in cui una ricerca effettuata nel corso degli ultimi anni dall’Asl ha rilevato presenza di radon tra i 200 e gli oltre 700 bequerel, con punte (in alcuni casi) davvero impressionanti. I dati vanno ovviamente interpretati, perchè i valori sono stati calcolati tenendo sigillati gli ambienti di ricerca per più giorni, proprio per valutare i valori massimi.

viaradon – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Valbrembo Derubava lucciole uscendo dal bagagliaio: 39enne a giudizio | Bergamosera

Derubava lucciole uscendo dal bagagliaio: 39enne a giudizio | Bergamosera.

Secondo l’accusa Millo Pellegrinelli, 39enne di Almenno San Salvatore sarebbe uno dei due malviventi che hanno compiuto colpi simili a Mozzo, Osio Sotto e Valbrembo.
I sospetti su di lui sono partiti quando, a Valbrembo, una lucciola albanese di 34 anni aveva chiamato il 112 per denunciare due uomini che l’avevano minacciata con un coltello, picchiata e derubata.
I Carabinieri di Villa d’Almè avevano fermato Pellegrinelli e il suo presunto complice nei pressi di Palazzago. Dopo accertamenti i militari hanno scoperto che la modalità di rapina era la stessa usata in due colpi effettuati a Osio Sotto e Mozzo e anche il modello di macchina descritta dalle vittime, una Citroën Xanthia, coincideva.
Pellegrinelli, che è attualmente in carcere per la rapina di Valbrembo, si dice estraneo ai fatti. La difesa, condotta dall’avvocato Emanuela Sabbi ha chiesto il non luogo a procedere. Mentre per il complice non sono stati raccolto abbastanza elementi per l’imputazione. Per Pellegrinelli il pm Patrizia Ingrascì ha disposto il rinvio a giudizio.

Valbrembo Record di macchine agricole alla Festa del Ringraziamento – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Record di macchine agricole alla Festa del Ringraziamento – Cronaca – L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Record di presenze di macchine agricole alla 31ª Festa del Ringraziamento al santuario della Madonna della Castagna, nella parrocchia cittadina di Fontana, sui Colli di Bergamo Alta. Domenica mattina, al tradizionale corteo partito dall’azienda Fratelli Cattaneo di Valbrembo, hanno sfilato ben 192 macchine agricole che hanno espresso con efficacia i progressi del comparto agricolo.

Accanto ad alcune seminatrici e altre macchine, specchio delle campagne dei decenni scorsi, in stragrande maggioranza spiccavano numerosi mezzi agricoli modernissimi dotati di computer, aria condizionata, radio e televisione, impiegati nelle coltivazioni di campi, serre e raccolta del legname.

La Festa del Ringraziamento al santuario della Castagna attira coltivatori diretti, florovivaisti e fedeli da 34 località fra città e hinterland, da Fontana a Longuelo, da Valbrembo ad Almè, da Dalmine a Paladina e Treviolo. Questa vasta zona geografica detiene un primato assoluto provinciale, cioè l’elevata percentuale di coltivatori di giovane età.

La Messa è stata celebrata all’esterno del santuario, con l’altare allestito su un mezzo agricolo. Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 19 novembre

Valbrembo Ristoranti Fuoricasello, la Guida segnala 8 bergamaschi | Bergamo.Info – giornale d’opinione a Bergamo

Ristoranti Fuoricasello, la Guida segnala 8 bergamaschi | Bergamo.Info – giornale d'opinione a Bergamo.

Sono otto i ristoranti bergamaschi segnalati sulla nuova edizione della Guida Fuoricasello, utile per chi viaggia spesso in autostrada e non vuole ristorarsi negli Autogrill ma cerca nei pressi di un casello un ristorante adatto per le sue esigenze. Questi gli otto locali segnalati nei pressi di un casello della autostrada Milano-Venezia: Osteria da Mualdo a Crespi d’Adda (uscita Capriate), Osteria del Conte a Dalmine, La Torretta a Valbrembo (uscita Dalmine)

Valbrembo Tutti uniti per un futuro più verde – Corriere Bergamo

Valbrembo è uno dei più attivi : dopo essersi impegnato a livello teorico organizzando una serie di conferenze su tematiche ambientali, ora si concentra sull’aspetto pratico invitando la cittadinanza a partecipare ad attività organizzate e formative, tutte votate all’ecosostenibilità. Il primo appuntamento nei giorni scorsi a Mozzo con “Energy Day”: sistemati in piazza Trieste diversi info-point per rispondere a qualsiasi domanda su energie rinnovabili e progetti ecosostenibili. Le iniziative continueranno martedì 6 novembre: alle 17 all’Auditorium Comunale di Valbrembo andrà in scena lo spettacolo “Diamoci una scossa”, un modo ironico e creativo per parlare di sviluppo sostenibile, per tutte le età. Il terzo e ultimo appuntamento è dedicato ai cittadini di domani : alla scuola secondaria G. Pascoli di Curno verranno organizzati dei laboratori interattivi per mostrare agli studenti le caratteristiche delle differenti forme di energie, con l’ausilio di modellini didattici quali il microgeneratore eolico, il forno solare e altro ancora.

viaTutti uniti per un futuro più verde – Corriere Bergamo.